CYBERMED NEWS Articoli in Italiano

vaccinazioni

Ho lasciato passare un po’ di tempo, per riflettere, prima di scrivere questo mio pensiero; ci viene spesso chiesto cosa pensiamo per le prossime votazioni e a questo proposito vi informo che nella serata del 18/12/2017 a Montecchio Maggiore è stato organizzato un confronto tra il sottoscritto e i 5 Stelle.

Il titolo era molto interessante: “vaccinazioni obbligatorie? L’obbligatorietà dei vaccini tutela realmente la salute dei nostri figli?”

Presento i relatori: dott. Luigi Gaetti Senatore del Movimento 5 stelle, in aggiunta dott. Vincenzo Pierantonio e dott.ssa Elena Martinez, sempre dei 5 stelle.

Leggi tutto: Il Movimento 5 stelle promuove veramente la libertà di scelta di cura?
 
Una lettura analitica delle norme della legge 124/17, finalizzata a fornire agli associati il botta e risposta tra il ministero della Salute e il Consiglio di Stato su 5 punti fondamentali. E’ il contenuto della circolare predisposta da Federfarma e diramata alle unioni regionali e associazione provinciali, con l’obiettivo di chiarire tutti gli aspetti in merito alla corretta interpretazione delle modifiche recentemente apportate dalla legge 124/2017 alla legge 362/1991 concernente il settore farmaceutico.
Leggi tutto: Ddl concorrenza, Federfarma invia la circolare che chiarisce la posizione del Cds
 
La legge sui sacchetti biodegradabili che dal primo gennaio ne impone il pagamento anche in farmacia, continua a creare polemica. L’ultima è tra i vertici Conad e Federfarma. “Nell’ennesimo tweet, l’amministratore delegato di Conad Francesco Pugliese, è ancora una volta impegnato a sparare contro la farmacia, a sproposito e senza sapere bene di cosa parla.  Infatti Pugliese accusa le farmacie di far pagare i sacchetti biodegradabili e compostabili  “ben” 2 centesimi,  dimostrandolo con la foto di uno scontrino rilasciato in provincia di Ragusa. Pugliese dovrebbe conoscere la normativa che, dal 1° gennaio 2018, obbliga tutti gli esercizi commerciali a far pagare i sacchetti.
Leggi tutto: Sacchetti a pagamento, è botta e risposta tra Conad e Federfarma
 
Una lettera di diffida al ministro della Sanità per denunciare la difficoltà di approvvigionamento della cannabis a fini curativi, «un problema grave che provoca nei pazienti l’impossibilità di rispettare i piani terapeutici». A proporla ai pazienti, che dal 2007 in Italia possono curare alcune patologie attraverso l'uso della cannabis, è Cild (Coalizione italiana Libertà e Diritti civili). L'iniziativa predisposta dal centro di azione legale dell'associazione, si inquadra nella campagna Non me la spacci giusta.
Leggi tutto: Cannabis, associazione malati denuncia difficoltà di approvvigionamento
 
Anche nel 2016 la farmacovigilanza sui vaccini conferma per questo tipo di farmaci un rapporto rischio-beneficio largamente positivo. E’ quanto emerge dall’ultimo Rapporto dell’Aifa sulla sorveglianza postmarketing dei vaccini in Italia, pubblicato nei giorni scorsi dalla stessa agenzia sul proprio portale. «A fronte di tanta disinformazione sui vaccini» afferma in una nota il direttore generale, Mario Melazzini «proseguiamo nell'operazione di trasparenza e mettiamo sul tavolo dati e analisi rigorose». Quest'anno, in particolare, il Rapporto conteggia tutte le sospette reazioni registrate nella Rete nazionale di farmacovigilanza nel corso del 2016, comprese quelle riferite ad anni precedenti. E dalla valutazione di tali dati, riporta l’Aifa, non è emerso finora nessun segnale di allarme sulla sicurezza dei vaccini autorizzati.
Leggi tutto: Vaccini, Report Aifa: da farmacovigilanza 2016 nessun motivo di allarme
 
Si allarga il recinto degli ordini delle professioni sanitarie, nel quale tra breve entreranno anche infermieri, ostetriche e dei tecnici sanitari (di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione). E’ una delle ricadute di maggiore impatto della conversione in legge del ddl Lorenzin, approvato il 22 dicembre in terza lettura da Palazzo Madama con 148 voti a favore e 19 contrari. Licenziato sul filo di lana grazie alla convergenza di maggioranza e opposizione, il testo ha perso cammin facendo gran parte dei provvedimenti di diretto interesse per la farmacia (esercizio cumulato delle professioni sanitarie, allungamento da sei a 48 mesi del tempo a disposizione degli eredi per il trasferimento dell’esercizio farmaceutico) ma detta comunque diverse misure che in qualche modo impattano sui farmacisti titolari.
Leggi tutto: Ddl Lorenzin approvato, arrivano gli ordini di infermieri e fisioterapisti
 
Il Tar Toscana ha respinto i ricorsi delle aziende farmaceutiche che avevano impugnato la delibera della giunta regionale sui farmaci per i malati reumatici (la 960 del 6 settembre 2017). In particolare, due delle aziende ricorrenti chiedevano al Tar di sospendere immediatamente l'efficacia della delibera e di alcuni documenti elaborati delle Asl Toscana centro e Toscana nord ovest.
Leggi tutto: Farmaci biologici, Tar Toscana respinge ricorso su sostituibilità
 
Mentre la Manovra cerca di chiudere l’iter parlamentare con un tour de force da regali natalizi last minute (ieri la fiducia a Montecitorio, oggi il voto finale sul testo e poi subito al Senato per chiudere entro la settimana), il ddl Lorenzin prova a infilarsi nella scia e arrivare al traguardo prima della fine della legislatura. Ieri la conferenza dei capigruppo ha messo il testo nell’agenda dell’aula di Palazzo Madama in coda ad altri due disegni di legge (protezione testimoni e tutela orfani di femminicidio) che dovrebbero scivolare via velocemente.
Leggi tutto: Ddl Lorenzin, ultima chiamata per l’approvazione
 
Federfarma si costituirà in giudizio con il ministero della Salute contro il ricorso presentato al Tar Lazio da due ossigenisti (Sapio Life e Air Liquide Sanità Service) per impugnare il parere dello stesso dicastero sugli oneri accessori fatturati dalle aziende produttrici. L’intervento del Ministero risale al 6 ottobre scorso ed era stato sollecitato dalla Federazione perché sempre più spesso le imprese del settore scaricano sulle farmacie costi aggiuntivi come noleggio o trasporto del contenitore.
Leggi tutto: Ossigeno, due produttori impugnano parere del Ministero su oneri accessori
 
Sanità integrativa in arrivo per i farmacisti iscritti all’Enpaf e i titolari di pensione diretta. E’ la novità deliberata l’altro ieri dal Consiglio di amministrazione dell’ente: la copertura, interamente a carico della Fondazione, comprenderà interventi chirurgici ed eventi morbosi gravi, invalidità permanente da infortunio e non autosufficienza (Ltc) e verrà erogata attraverso l’Emapi, fondo sanitario per i professionisti italiani. Gli assicurati, inoltre, avranno la possibilità di estendere la copertura al proprio nucleo familiare, con oneri ovviamente a loro carico. «E’ un traguardo importante per le attività della nostra Fondazione» precisa in una nota Emilio Croce, presidente dell’Enpaf «al pari di altre dieci casse private, tra le quali sono ricompresi tutti gli enti previdenziali delle professioni sanitarie, estendiamo le nostre politiche assistenziali garantendo agli iscritti e titolari di pensione diretta, attraverso misure di welfare integrato, il miglioramento della qualità della vita, un concreto sostegno nel momento del bisogno e un rinvio nel tempo della perdita di autonomia».
Leggi tutto: Enpaf, per gli iscritti arriva la sanità integrativa
 
Nei primi nove mesi del 2017 i farmaci equivalenti hanno rappresentato il 21,14% del totale del mercato retail a confezioni (canale farmacia) e l’11,87% a valori (Sell In - tutte le classi di farmaci), con una crescita dello 0,5% sia a volumi che a valori rispetto al 2016. Il dato è contenuto nel Report sui trend del mercato italiano di settore da gennaio a settembre realizzato dal Centro Studi Assogenerici, che attesta a 1.57 miliardi (in prezzi ex factory) il valore delle vendite nel canale retail, con un giro d’affari concentrato essenzialmente in classe A che assorbe l’89,2% a volumi e il 77,1% a valori del mercato totale dei farmaci generici, per un totale di 1,2 miliardi.
Prosegue dunque la performance dunque positiva evidenziata nei primi mesi dell’anno, a fronte dell’arretramento registrato dal totale del mercato farmaceutico retail (Classi A-C) (-0,4% a unità; -1,4% a valori) e dai brand a brevetto scaduto (-1,4% a unità; -2,6% a valori), il segmento dei farmaci generici cresce del 3,7% a volumi e del 6,5% a valori. Il peso degli equivalenti sul mercato complessivo a volumi si attesta al 21,14% a fronte del 25,01% dei farmaci patented e del 53,85% dei brand a brevetto scaduto che continuano ad assorbire il 72% del mercato off patent a volumi in tutte le classi contro il 28% coperto dagli equivalenti.
Leggi tutto: Equivalenti, consumi stabili secondo l’ultimo report di Assogenerici
 
Federfarma Verona esce dal programma per il recupero dei farmaci non scaduti che da due anni coinvolgeva 15 farmacie della città scaligera. E’ quanto comunica la stessa associazione titolari in una nota diffusa ieri, al termine dell’incontro che avrebbe dovuto sancire il rinnovo e ampliamento dell’accordo quadro con la fondazione Banco farmaceutico. «Avevamo lavorato per alcuni mesi a una bozza d’intesa che aveva già ricevuto un’approvazione preliminare» spiega Arianna Capri, vicepresidente di Federfarma Verona «ieri invece ci siamo trovati davanti un accordo che vedrebbe tra i firmatari anche Farmacie Unite, un’associazione che rappresenta sul territorio scaligero solo due farmacie».
Leggi tutto: Raccolta farmaci inutilizzati, Federfarma Verona lascia per motivi “politici”
 
Va sospesa in tutta Europa la vendita di farmaci a base di paracetamolo a rilascio modificato o prolungato. E’ l’indicazione proveniente dal Gruppo di coordinamento per le procedure decentrate e di mutuo riconoscimento (Cmdh) dell’Ue, che nei giorni scorsi ha ratificato a maggioranza una raccomandazione dello stesso tenore giunta dall'Ema. Secondo gli esperti dell'Agenzia europea, i vantaggi di questi farmaci ad azione prolungata non compenserebbero le complicazioni generate da un eventuale sovradosaggio od overdose. La decisione del Cmdh verrà ora inviata alla Commissione Ue, che emetterà un provvedimento finale giuridicamente vincolante per tutti i Paesi membri.
Leggi tutto: Ue verso stop a paracetamolo con effetto prolungato, Italia non è coinvolta
 
Per arginare lo spreco delle confezioni avanzate, la Svizzera sperimenta la dispensazione sfusa. E’ quanto prevede la mozione approvata ieri dal Consiglio nazionale della Confederazione, la camera bassa del parlamento elvetico. Il testo cita alcuni dati provenienti dall'Ufficio federale dell'ambiente, dai quali risulterebbe che il 30% dei farmaci acquistati nel Paese non viene consumato. «I vantaggi della vendita sfusa sono evidenti» ha detto il primo firmatario della mozione, Manuel Tornare (Partito socialista ginevrino), poiché oltre allo spreco si contrasterebbe l’impiego irresponsabile delle pillole avanzate (con evidenti benefici per le assicurazioni sanitarie).
Leggi tutto: Svizzera, approvata mozione per sperimentare la vendita sfusa dei farmaci
 
Le indiscrezioni sui ritardi di Amsterdam nell'accogliere l'Ema confermano che qualcosa non è andata nell'operato del governo per portare a Milano l'Agenzia europea del farmaco". Lo dichiara il Senatore di Forza Italia Andrea Mandelli.
Leggi tutto: Ema: Mandelli, governo doveva fare di più
 
Oltre 4mila casi di diabete non diagnosticato e quasi 19mila di prediabete: è il contributo in prevenzione e appropriatezza che arriva dalle farmacie del territorio grazie al DiaDay, la prima campagna nazionale di screening del diabete. Condotta gratuitamente dal 14 al 24 novembre in oltre 5.600 farmacie associate a Federfarma, l’iniziativa ha prodotto risultati di primo piano, presentati ieri a stampa e politica in un incontro organizzato a Palazzo Madama. «Sono molto soddisfatto dei risultati ottenuti» ha dichiarato il presidente di Federfarma, Marco Cossolo «nell’arco di soli 11 giorni sono state monitorate oltre 160mila persone. E grazie allo screening, oltre 4mila persone potranno cominciare a tenere sotto controllo il diabete».
Leggi tutto: DiaDay, presentati al Senato i risultati: farmacie cruciali nella prevenzione
 
E’ chiusa ma non del tutto la “survey” lanciata due settimane fa Focus Management, la società di ricerche con cui Federfarma e Federfarma Servizi stanno costruendo la rete di protezione che sosterrà le farmacie nel nuovo scenario competitivo “post-concorrenza”. Ufficialmente l’indagine si è conclusa lunedì 11 dicembre e da oggi i ricercatori del team inizieranno a lavorare sui dati raccolti; per assicurare alla ricerca la più ampia base dati possibile, è stato però deciso di prorogare al 22 dicembre il termine per la compilazione dell questionario online, accessibile all’indirizzo segnalato nella circolare Federfarma del 28 novembre che annunciava la partenza della survey. Dunque, chi ancora non avesse partecipato ha un’ultima chance a disposizione.
Leggi tutto: Survey Focus management, ultima chiamata per i ritardatari
 
«Vanno rimossi gli ostacoli burocratici che impediscono ai medici di famiglia di prescrivere terapie innovative di comprovata efficacia e sicurezza». E’ la considerazione con cui la Simg (Società italiana di medicina generale) plaude all'emendamento Gelli-Marazziti alla Legge di Bilancio che autorizzerebbe i mmg a prescrivere farmaci di ultima generazione per diabete o Bpco. «Questa facoltà ci è stata finora preclusa a causa di decisioni prive di senso logico, clinico ed economico» spiega il presidente della Simg, Claudio Cricelli (foto) «impedendo così ai medici di medicina generale anche l'accesso all'informazione scientifica e alla conoscenza sui farmaci innovativi. Il nostro auspicio è che la proposta sia approvata dal Parlamento e applicata quanto prima in modo uniforme su tutto il territorio nazionale».
Leggi tutto: Da Simg plauso a emendamento Gelli-Marazziti su innovativi nelle cure primarie
 
Guardare al futuro in rosa con più speranza: per questo, le imprese del farmaco vogliono contribuire a prendersi cura della donna, anello fondamentale della cura della famiglia e quindi dell'intera società". Lo ha affermato Massimo Scaccabarozzi, presidente Farmindustria, in occasione della presentazione del volume 'La salute della donna. La nuova longevità: una sfida al femminile' dell'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda).
Leggi tutto: Scaccabarozzi (Farmindustria),aziende farmaco a fianco donne

Entra nel vivo con il piede giusto la trattativa tra Federfarma e sindacati confederali per il rinnovo del contratto dei dipendenti di farmacia privata. E’ il bilancio dell’incontro che lunedì ha visto il negoziato spostarsi finalmente sui contenuti, secondo la metodologia concordata nella riunione di metà novembre. «Procediamo per temi» spiega a Filodiretto il coordinatore della commissione Acn di Federfarma, Giuseppe Palaggi «se su un argomento si registra velocemente la convergenza delle parti, procediamo al successivo e via di questo passo. Terminata la ricognizione, ricominciamo daccapo dando la precedenza ai capitoli dove c’è condivisione, in modo da riempirli di contenuto».

Leggi tutto: Contratto dipendenti, su capitolo premialità prima convergenza tra le parti

Sunifar e Anpci continueranno a cooperare per difendere i piccoli paesi e le loro farmacie, così come i servizi essenziali che sempre più a fatica servono queste comunità. E’ l’impegno assunto reciprocamente dalle due organizzazioni nell’incontro che ieri a Roma ha messo attorno a un tavolo la presidente delle farmacie rurali, Silvia Pagliacci, e la presidente dell’Anpci, Franca Biglio. «Abbiamo condiviso le difficoltà del momento» spiega Pagliacci a Filodiretto «e passato in rassegna le priorità comuni. Abbiamo condiviso l’dea che si debba lavorare per difendere i servizi dei piccoli comuni, a partire dalle farmacie, e il Sunifar ha confermato che al centro della sua attenzione c’è sempre la legge sull’accorpamento dei comuni con meno di 5mila abitanti, che preoccupa l’Anpci tanto quanto noi».

Leggi tutto: Aree rurali, Sunifar e Anpci rinnovano la collaborazione

Federfarma Palermo rinnova il proprio impegno a favore dei talassemici assistiti dal campus di Ematologia “Franco e Piera Cutino” dell’ospedale Cervello di Palermo. Dopo la donazione dello scorso anno a sostegno della piena operatività della Biobanca, quest’anno Federfarma Palermo finanzierà uno stage di ricerca della durata di un anno nel laboratorio di Genetica medica del Galliera di Genova. L’ospedale ligure è impegnato in partnership con l’Istituto Gaslini in uno studio sui benefici dell’applicazione della tecnica Array-Comparative Genomic Hybriditization sulle malattie genetiche rare, che consente di identificare anomalie cromosomiche. Lo stage consentirà al Campus dell’ospedale palermitano di rafforzare la propria specializzazione e ridurre così la migrazione sanitaria verso altre regioni.

Il finanziamento sarà consegnato giovedì prossimo, 14 dicembre, dal presidente di Federfarma Palermo, Roberto Tobia, al segretario dell’associazione Piera Cutino, Sergio Mangano, al termine di una cena di beneficenza alla quale parteciperanno i farmacisti di Palermo e provincia. Organizzata dall’associazione provinciale in collaborazione con l’Ordine dei farmacisti di Palermo, sarà condotta da Massimo Minutella e sarà animata dall’attore Ernesto Maria Ponte e dalla Kilimangiaro Band. «Ancora una volta» dichiara Roberto Tobia «i farmacisti palermitani confermano la centralità del ruolo sociale di questa professione a servizio del proprio territorio, con l’impegno non solo a contribuire alla salute dei pazienti, ma anche a migliorare la qualità della vita di chi affronta battaglie difficili come quelle contro la talassemia e le malattie rare».

 

http://www.federfarma.it/Edicola/Filodiretto/VediNotizia.aspx?id=16049&titolo=Palermo,-torna-la-solidarieta-di-Federfarma-per-il-campus-di

E’ stato prorogato di un anno l’accordo per la dpc tra Asl di Bolzano, Federfarma e Assofarm che avrebbe dovuto scadere a fine anno. Sottoscritta nei giorni scorsi, l’intesa conferma in blocco le condizioni vigenti: 6,30 euro al netto dell’iva e al lordo del compenso al grossista per le farmacie urbane e 6,90 euro per le rurali, nell’ambito di una dpc che comprende tutti i farmaci del Pht (Allegato 1) più i Nuovi anticoagulanti orali (Nao). A insistere per la proroga dell’accordo (firmato nella primavera del 2015) sarebbe stata soprattutto l’Azienda sanitaria locale, nella consapevolezza che l’approssimarsi delle elezioni provinciali, in programma nell’autunno del 2018, scoraggiano dal prendere ora impegni di lunga durata.

Leggi tutto: Bolzano, rinnovo-ponte per l’accordo sulla dpc in scadenza a fine mese

Entreranno in vigore dal primo gennaio i nuovi limiti di fatturato al di sotto dei quali piccole farmacie e rurali sussidiate hanno diritto alle agevolazioni della 662/96 sugli sconti Ssn. E’ quanto ricorda la circolare diffusa ieri da Federfarma e Sunifar per dare conto della pubblicazione in Gazzetta del decreto fiscale, convertito nella legge 172/2017. Come si ricorderà, il testo porta da 387mila a 450mila euro la soglia di fatturato Ssn al di sotto della quale le rurali sussidiate versano uno sconto forfettario dell’1,5% e da 258mila a 300mila euro il tetto al di sotto del quale le farmacie pagano importi ridotti del 60% sugli sconti per fasce di prezzo.

Leggi tutto: Agevolazioni ai rurali, legge in Gazzetta: nuovi limiti dal 1 gennaio

Ritorna in campo l'ipotesi della tassa del fumo. La commissione Affari sociali della Camera ha approvato gli emendamenti alla Manovra da presentare ai colleghi del gruppo Bilancio e tra questi c'e' il rifinanziamento per 604 milioni del Fondo sanitario nazionale con la tassa sui tabacchi. Lo annuncia Donata Lenzi, capogruppo Pd in Commissione e relatrice della proposta emendativa.

Leggi tutto: Manovra, alla Camera torna ipotesi tassa sul fumo per finanziare Sanità

Non c’è nessuna norma di legge che riserva esplicitamente all’Istituto Poligrafico-Zecca dello Stato la produzione dei bollini destinati alla targatura delle confezioni farmaceutiche. Sarebbe dunque opportuno che il ministero delle Finanze fornisse «una corretta interpretazione» della legislazione vigente in materia di produzione di carte valori, così come sarebbe auspicabile che «il Parlamento introducesse quanto prima il nuovo sistema europeo di tracciatura del farmaco, senza attendere la scadenza del 2025». E’ quanto scrive l’Antitrust in una segnalazione inviato nei giorni scorsi a Governo e Camere sulla questione dell’esclusiva al Poligrafico di Stato per la produzione dei bollini farmaceutici.

Leggi tutto: Bollini farmaci, l’Antitrust: su stampa il Poligrafico non ha esclusive di legge

Ex Osp-2 in dpc, fasce di remunerazione semplificate, aumento dei volumi, farmacie del territorio coinvolte nella gestione delle cronicità. Sono le novità salienti dell’accordo con cui Regione Sardegna e Federfarma hanno rinnovato l’accordo sulla distribuzione per conto, in scadenza a fine anno. La nuova intesa, valida per il biennio 2018-2019 e siglata al termine di una complessa trattativa, dovrebbe far lievitare da 1,8 a 2 milioni di pezzi i volumi della dpc regionale, grazie innanzitutto allo spostamento dalla “diretta” alla “per conto” degli ex Osp-2 e di alcuni antiretrovirali di ultima generazione.

Leggi tutto: Sardegna, rinnovata l’intesa sulla dpc: aumentano i volumi, calano le fasce